La Telemedicina, da “tele” ovvero “da lontano”, fa parte di una delle principali specializzazioni dell’e-health. Attraverso l’utilizzo delle tecnologie (in termini di comunicazione e informazione su tutte), si impegna a rinnovare i tradizionali metodi di una classica visita medica e/o terapia fornendosi di nuove procedure in ambito terapeutico e diagnostico. Questo avviene principalmente per due motivi: primariamente è dovuto al cambiamento da parte del paziente nella ricerca delle informazioni e nella consapevolezza dei propri e altrui problemi di salute; secondariamente perché l’effetto della digitalizzazione ha modificato in toto la cura del paziente ma anche il comportamento di quest’ultimo.

I servizi di Telemedicina, situati in farmacia, hanno lo scopo di permettere ai pazienti l’erogazione di un servizio, che può essere un teleconsulto, o una telerefertazione, da parte di medici specialisti che non hanno l’obiettivo di sostituire la medicina tradizionale, ma anzi di affiancarla e supportarla nelle situazioni dove è possibile farlo. La Telemedicina, così come le prestazioni diagnostiche, diventano una risorsa al fine di incrementare la qualità e la professionalità della farmacia. Inoltre, fidelizzano il paziente assicurandogli una prevenzione sanitaria non affatto scontata.

Il farmacista, attraverso questa modalità, riesce a solidificare un rapporto con il suo cliente. Divenendo più versatile, è maggiormente pronto ad identificare le necessità e i bisogni della propria clientela. Inoltre, appoggiandosi alla sua competenza e professionalità, per il farmacista sarà più automatico e facile un riscontro positivo nell’assistito.

Ancora, per quanto concerne determinati servizi che la Telemedicina offre, come può essere l’elettrocardiogramma (o ECG, il quale rientra nelle modalità di tele cardiologia effettuate in collegamento con centri di cardiologia accreditati dalle Regioni), le farmacie che effettuano tali assistenze si impegnano nell’utilizzo di spazi appositamente dedicati e divisi dagli altri ambienti conservando le apparecchiature necessarie in sicurezza. Infine, si assicurano di rispettare la normativa riguardante la salvaguardia dei dati personali, per garantire la privacy necessaria e dovuta quando si parla di ambiti medici.

Quindi, quali sono i benefici della Telemedicina? Ce ne sono decisamente più di uno. Prima di tutto acquistano tempestività, perciò come conseguenza si ha un aumento dell’efficienza. In più, i servizi di Telemedicina hanno la possibilità di raggiungere un numero maggiore di persone, soprattutto coloro le quali sono costrette in zone limitrofe della città o che non hanno vicino delle strutture sanitarie ritenute adeguate, riuscendo così ad agevolare il paziente nella sua ricerca anche solo di un consulto medico. Così facendo si consente una diffusa offerta sanitaria che si ramifica sul territorio. Ulteriormente, oltre alla tempestività delle procedure, come sopracitato, c’è una velocizzazione nell’ottenere i risultati attraverso la trasmissione telematica degli esami, con la possibilità di mantenere la medesima qualità della visualizzazione delle immagini.

Non ti resta che provare il punto di forza dei servizi di SALUPOINT, la nostra piattaforma tecnologica. Essa è imprescindibile se si vuole percorrere la strada dei servizi, ma soprattutto delle opportunità, di telemedicina in farmacia.