Una vita salvata grazie all’intervento del farmacista. È quanto accaduto in provincia di Sondrio, a Lanzada, quando un cittadino si è rivolto in farmacia per sottoporsi ad elettrocardiogramma.

“La persona era del tutto asintomatica, ma accusava grande stanchezza” – racconta il titolare Alberto Orseniga – “il suo medico curante gli ha consigliato un controllo di base al cuore e il paziente è venuto da noi sapendo che facevamo il servizio di telemedicina“.

Il farmacista ha effettuato l’elettrocardiogramma e trasmesso il tracciato a un cardiologo collegato in remoto. “Dopo essere stato sottoposto anche ad holter cardiaco” – spiega il farmacista – “è stata rilevata una sofferenza ischemica”. Il paziente è stato poi operato d’urgenza per l’impianto di quattro by pass.

La presenza delle farmacie in questi territori, dove spesso sono l’unico presidio sanitario, consente non solo la fruizione degli stessi servizi offerti nei grandi Centri, ma anche – come nel caso di Lanzada – di salvare vite umane.